Val di Fassa Alberghi da canazei a Moena
Hotel Alberghi Appartamenti Residence
Val di Fassa - Dolomiti - Trentino
ITALIANO
ENGLISH
DEUTSCH
FassaWEB
Home Page
Catalogo
News
NewsLetter
Vademecum
Dove alloggiare
RICERCA RAPIDA



Ricerca alberghi e appartamenti avanzata
Richiesta informazioni
Visualizza disponibilità
Last minute
I paesi
Canazei
Campitello
Mazzin
Pozza di Fassa
Vigo di Fassa
Soraga
Moena
WebCam
Pozza di Fassa 1
Pozza di Fassa 2
Campitello di Fassa
Moena
Uno sguardo sulla Val di Fassa
Mappa interattiva
Meteo
Panorami 360° sferici
Panorami 360° cilindrici
Val di Fassa
Manifestazioni
Photo Gallery
Escursioni
Servizi
Cartoline virtuali
Directory
Pubblicità su FassaWEB
Visita anche
ItalWEBHotels
Monitoraggio siti
Links

Val di Fassa - Dolomiti - Trentino

L'Enrosadira
e la leggenda di Re Laurino

Logo Val di Fassa

Val di Fassa  Estate  Inverno  Storia  Arte  Cultura  Enrosadira

Val di Fassa al tramonto: uno spettacolo mozzafiato ed indimenticabile, con i picchi delle montagne circostanti che si ammantano di una veste rosata, con le vette che d'un tratto si trasformano in un magico giardino di rose, dal fascino suggestivo ed ineguagliabile, che dona all'ambiente un'atmosfera fiabesca, fatta di luci e colori vivi e lucenti, di contrasti cromatici unici e irripetibili. E' quello che i ladini chiamano Enrosadira, letteralmente il 'diventare di color rosa', un fenomeno straordinario per cui le pareti rocciose delle Dolomiti, data la loro peculiare composizione di carbonato di calcio e magnesio, assumono al calar del sole, in giornate caratterizzate da un'atmosfera particolare, una colorazione rosa che passa gradatamente al viola. Fin qui le spiegazioni scientifiche. Ma è forse più suggestivo credere alle leggende dei 'Monti Pallidi', che narrano del magico regno del popolo dei nani governati da Re Laurino che, sul Catinaccio, aveva il suo splendido giardino, tutto coperto di rose. Il buon Laurino aveva una bellissima figlia, Ladina, che viveva felice nel suo magnifico regno insieme all'amorevole padre. Un giorno il Principe del Latemar, incuriosito dalla presenza di quelle stupende rose in un luogo tanto aspro e selvaggio si inoltrò nel regno di Laurino, vide Ladina, se ne innamorò perdutamente e decise di rapirla e portarla con sé sul Latemar per farne la sua sposa. Laurino, disperato per la fuga della figlia, maledisse i fiori che lo avevano tradito rivelando la posizione del suo regno e ordinò che le rose non fiorissero più, né di giorno né di notte. Ma aveva dimenticato il tramonto. Ecco perché, ancora oggi, a quell'ora del giorno, sulle splendide montagne della Val di Fassa fiorisce l'Enrosadira.

Testi descrittivi concessi da: Azienda per il Turismo della Val di Fassa www.fassa.com

Val di Fassa  Estate  Inverno  Storia  Arte  Cultura  Enrosadira

HOTEL E ALBERGHI
Hotel a Canazei, hotel a Campitello, hotel a Mazzin, hotel a Pozza, hotel a Vigo, hotel a Soraga, hotel a Moena.

GARNI' e AFFITTACAMERE 
Canazei, Campitello di Fassa, Mazzin, Pozza di Fassa, Vigo di Fassa, Soraga, Moena.

APPARTAMENTI e RESIDENCE
Canazei, Campitello di Fassa, Mazzin, Pozza di Fassa, Vigo di Fassa, Soraga, Moena.

RIFUGI
Val di Fassa

Dolomiti
www.fassaweb.net - © 2000 - 2020 
INSOTEC  -  Pozza di Fassa (TN) - Cookie

Attualmente ci sono  11 utenti collegati
Pagine viste ieri 56
Vacanze in estate e in inverno